mercoledì 18 luglio 2018
Home / Senza categoria / Mission Zero Day: è il momento! Il tuo codice nello spazio!

Mission Zero Day: è il momento! Il tuo codice nello spazio!

Mission Zero

Ogni anno scolastico, le scuole sono chiamate dalla Fondazione Raspberry Pi, a rispondere a una sfida: la AstroPi Challenge, già descritta in questo altro articolo.
La novità di quest’anno, oltre a includere anche gli studenti italiani, era la Mission Zero, una sfida non competitiva per gli studenti più giovani, in cui veniva chiesto di scrivere del codice in python che mostrava un messaggio e la temperatura dell’ aria, sulla matrice a LED dell’ AstroPi.

Il nostro astronauta italiano dell'ESA Paolo Nespoli con Ed e Izzy, i due AstroPI a bordo della ISS. Credito immagine ESA.
Il nostro astronauta italiano dell’ESA Paolo Nespoli con Ed e Izzy, i due AstroPI a bordo della ISS. Credito immagine ESA.

Non era necessario nemmeno nessun hardware per farlo, in quanto si poteva fare tutto sull’ emulatore di Raspberry + Sense Hat reso disponibile online.
Tutto il codice così prodotto, sarebbe stato eseguito nello spazio, a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), e il messaggio avrebbe sorvolato il mondo a 400km di altezza.

E’ il momento!

Tutto questo è avvenuto ora! Il primo di Febbraio, 1771 programmi Python sono eseguiti da uno dei due RaspberryPi, in configurazione AstroPi, ora presenti a bordo della ISS. Si tratta di quello con camera nel visibile, soprannominato Ed.

Al il team autore di ogni programma, verrà spedito un certificato con una cartina che riporta giorno, ora e luogo in cui il proprio codice python è stato eseguito nello spazio.
E voi, i vostri figli, i vostri nipoti.. lo avete mandato?

Cerca la ISS

ISS Live
La App Android ISS Live

La Stazione Spaziale Internazionale si può vedere dalla terra a occhio nudo. È una bella caccia per i ragazzi o per le scolaresche.
Assomiglia a una stella che attraversa il cielo molto velocemente, e passa un paio di volte al giorno, in media, sopra a ogni posto della Terra. Quando è buio, quando Terra è nell’ oscurità, ma la ISS è ancora illuminata dai raggi del sole, se il cielo è sereno, si può quindi provare a vederla passare velocemente sopra le nostre teste. Viaggia circa trenta volte più veloce di un aereo, quindi attraversa tutta la volta celeste in pochi minuti. Non fatevela sfuggire!

Si può tracciarne il percorso su diversi siti, o app per dispositivi mobili (io trovo molto comoda ISS Live, che consente anche di vedere in streaming le videocamere della stazione in diretta, e/o ascoltare le comunicazioni radio, ma sia sul web che sul mobile, vi sono diverse possibilità), in modo da non perdersi i passaggi.. Potreste anche riuscire a fotografarla!

Se vuoi restare aggiornato, seguici anche sui nostri social: Facebook , TwitterYouTubeGoogle+Telegram

A proposito di Zzed

Zzed
Appassionato di informatica alternativa, ma perenne novellino di Linux..

Vedi Anche

MagPi in Italiano! Numero 70: Automazione Domestica = Domotica

E’ arrivata la traduzione in italiano di MagPi, anche questo mese! Torniamo a occuparci di …

Powered by themekiller.com