martedì 25 Giugno 2024
Home / Hardware / IA in locale su Raspberry Pi 5 con Hailo-8L M.2
AI KIT Pi5
(Credit: Raspberry Pi Foundation)

IA in locale su Raspberry Pi 5 con Hailo-8L M.2

Grazie a una nuova collaborazione Con Hailo, ora sarà disponibile un Kit per Raspberry Pi 5 che consentirà di usare Il modulo di accelerazione AI Hailo-8L M.2 in accoppiata con l’NVME HAT+. 

Rappresenta una rivoluzionaria aggiunta per Raspberry Pi 5, offrendo prestazioni di inferenza di 13 TOPS con un’efficienza energetica e di costo senza precedenti. Questo modulo è compatibile con l’interfaccia M.2 e può essere facilmente integrato in dispositivi edge esistenti, permettendo l’esecuzione in tempo reale di inferenze di reti neurali profonde mantenendo però un basso consumo energetico.

Supportando un’ampia gamma di architetture host e sistemi operativi, oltre ai principali framework AI come TensorFlow e PyTorch, il modulo Hailo-8L M.2 è ideale per applicazioni AI all’avanguardia in settori come la domotica, la sicurezza e la robotica. La collaborazione con Raspberry Pi segna un traguardo significativo, riflettendo la maturità degli acceleratori AI Hailo e la loro capacità di servire un pubblico più ampio. Con l’introduzione di una comunità online di sviluppatori, Hailo si impegna a supportare l’innovazione tra i maker e gli sviluppatori, fornendo tutorial, FAQ e risorse per facilitare lo sviluppo di progetti AI avanzati.

HAILO 8L M.2

Specifiche

Il modulo Hailo-8L M.2 è un acceleratore AI di livello entry-level che offre prestazioni di 13 TOPS, ideale per dispositivi edge che richiedono una capacità AI limitata. Con un fattore di forma M.2, il modulo è compatibile con i formati M.2 B+M e A+E. Le dimensioni sono di 22×42 mm con estensioni spezzabili fino a 22×60 mm e 22×80 mm per la chiave B+M, e di 22×30 mm per la chiave A+E. L’interfaccia è PCIe Gen-3.0 a 2 linee, supportando architetture host basate su X86 o ARM e sistemi operativi come Linux e Windows. I framework AI supportati, come detto, includono TensorFlow, TensorFlow Lite, Keras, PyTorch e ONNX. Questo modulo è progettato per garantire un’efficienza energetica e di costo ottimali, con una gamma di temperature estese da -40°C a 85°C, rendendolo una soluzione robusta e versatile per una varietà di applicazioni AI.

Commento

A differenza di quanto hanno scritto diverse testate, Raspberry non “entra nel mondo della AI” con questo kit che consente di usare l’Hailo-8L M.2. C’è già dentro da diverso tempo, con i modelli IA in cloud e con altri moduli acceleratori specializzati nel campo come il Google Coral. La differenza, è che ora, per circa lo stesso prezzo (70 dollari), i possessori di PI 5 potranno avere questo kit capace di una potenza di 13 TOPS, contro i 4 del Coral. Un nuovo, fiammante accessorio per sfruttare appieno le potenzialità dell’ultimo modello di Raspberry pi con la sua porta PCIe che apre le possibilità a molto più hardware aggiuntivo ad alte prestazioni.

Comunicato stampa

Se vuoi restare aggiornato, seguici anche sui nostri social: FacebookTwitterYoutube

Se vuoi anche trovare prodotti e accessori Raspberry Pi in offerta, seguici anche su Telegram!!

A proposito di Zzed

Appassionato di informatica alternativa, ma perenne novellino di Linux..

Vedi Anche

MagPi 140 doppia pagina

MagPi in Italiano! Programma con Raspberry Pi

Estratto, tradotto in italiano, di The MagPi N°140 la rivista ufficiale della Fondazione Raspberry Pi.

Powered by themekiller.com